Giornalismo e sfruttamento. Una lettera a Napolitano

Mi scusi presidente, festeggiamo quando l`Italietta sarà cambiata

Mentana, Vespa e Padellaro. Tutti da Napolitano per ricevere un premio, esaltare il “prestigio della categoria” e autoincensarsi. Dimenticando lo sfruttamento e l`ipocrisia che regnano nel giornalismo. E che costringono i migliori all`emigrazione. “Preferisco un contratto a un trofeo”, dice Gabriele Del Grande. Era tra gli invitati al Quirinale. Ha preferito declinare l`invito. In questa lettera spiega perché al presidente.

Ti potrebbe interessare anche: